Cerchioni per moto: migliori prodotti di Giugno 2024, prezzi, recensioni

Il cerchione sostiene lo pneumatico e permette il trasferimento delle forze di trazione e frenata proprio a quest’ultimo. I cerchi devono essere resistenti, senza rischiare di deformarsi. Va detto che i cerchioni hanno delle sigle identificative, permettendone così la conoscenza della misura. Il cerchione può essere monoblocco, componibile e lenticolare. Per fare la scelta giusta, dovete tenere conto che il canale, quindi la zona dove alloggia il cerchione, deve essere adeguato alle misure dello pneumatico. Per rendere migliori le prestazioni in estate, è importante diminuire le masse non sospese della moto per migliorare l’accelerazione, la frenata, la tenuta di strada, e per diminuire i consumi. Mentre, per rendere adeguate le prestazioni in inverno, è importante avere aderenza alla strada. Di conseguenza, si dovranno avere delle ruote più pesanti per migliorare l’aderenza e la tenuta di strada. Difatti in inverno sono preferibili cerchi in acciaio e in lega in estate.

Quali scegliere? Cerchi a raggi o in lega?

I cerchioni possono essere a raggi o in lega. Le differenze sono molto importanti, poiché ne dipende anche la sicurezza stessa. Il peso dei cerchi e delle gomme incide sull’accelerazione, sulla frenata e sulla curva. I cerchi in lega sono i più diffusi, soprattutto quelli in lega d’alluminio, costano meno ma pesano. Questi tipi di cerchi non assorbono buche, sassi e non resistono a lungo. Mentre i cerchi a raggi sono quasi indistruttibili, costano e necessitano di manutenzione. Tra le due tipologie, è preferibile scegliere i cerchi a raggi. Anche perché le ruote a raggi sono versatili, si adattano a varie tipologie di moto.

Curiosità

Il cerchione, quando lo si vuole acquistare, deve soddisfare le norme di sicurezza. Più sarà rigido e migliore darà la tenuta sulla strada, rendendo anche la guida piacevole e morbida. Importante è la scelta dei materiali, molto buone sono le leghe forgiate in magnesio e alluminio. L’obiettivo finale deve essere la leggerezza. Mantenere la propria moto in uno stato impeccabile è di vitale importanza, perché a causa di urti, dell’usura, della polvere e degli agenti atmosferici o di incidenti, i cerchi si rovineranno col tempo. Per rimediare a questi danni si dovrà procedere con la verniciatura dei cerchi.

Verniciatura dei cerchi

Esistono diversi tipi di verniciatura, così come esistono molti colori ed effetti tra i quali scegliere per dare un aspetto nuovo alle ruote. Si dovrà andare a scegliere tra diversi prodotti e tecniche a seconda della tipologia di cerchio e del materiale del quale è composto. Se i cerchi della moto sono in lega, sarà possibile procedere con una verniciatura a polvere ma anche con una verniciatura a spruzzo. Vediamo le caratteristiche:

  • Se utilizzeremo la verniciatura a polvere, il cerchio in lega deve essere inizialmente pulito attraverso la sabbiatura e, dopo, la polvere viene cotta in un forno che si trova solo in carrozzeria, dentro il quale si trasforma in vernice. Alla fine di tutto il processo si completa l’operazione applicando un lucido o una finitura opaca. Questa tipologia di verniciatura dei cerchi a polvere, assicura una maggiore resistenza non solo a graffi e urti, ma anche agli agenti atmosferici, ai lavaggi e all’invecchiamento del colore.
  • L’altra tecnica di verniciatura è quella di utilizzare una verniciatura a spruzzo. In questo caso i costi scendono. Questa tecnica ci permette di ottenere buoni risultati, offrendo la possibilità di scegliere tra un’ampia gamma di colori, ma di negativo c’è da dire che non è così resistente come la verniciatura a polvere. Per far fronte a questo problema, potremo utilizzare delle bombolette spray, che oltre ad essere perfette se utilizzate per personalizzare i cerchi, funzioneranno anche per coprire eventuali graffi.

Tipologie di cerchioni e materiali

Come dicevamo poco sopra, i cerchioni possono essere di diverso materiale, ecco una breve lista esplicativa:

  • Cerchi in fibra di carbonio, usati spesso per le moto da competizione, danno meno pesantezza e sono più resistenti, proprio per questo spesso vengono impiegati nelle moto da gara;
  • Lega di magnesio, usati dai motociclistici stradali, riducono il peso complessivo, ma sono comunque preferibili per un uso in pista;
  • Lega di alluminio, usati per la leggerezza, sono tra i più utilizzati sicuramente per un utilizzo misto tra strada e pista per via della loro maggiore resistenza;

Oltre al materiale, i cerchi si distinguono anche per tipologia:

  • A raggi, lavorano per trazione;
  • A razze, lavorano per compressione.

Marcatura dei cerchioni

Per chi non lo sapesse, la marcatura dei cerchioni è incisa su ogni cerchio sotto forma di cifre e lettere, così potremo capire subito dimensioni e tipologia.

Manutenzione

I cerchioni devono passare dei processi di manutenzione, ogni quindici giorni si dovranno lavare, evitando detergenti perché contengono delle componenti dannose. L’unico modo per pulirli correttamente è con acqua saponosa. Si consiglia di tenerli sempre puliti e lucidati, con l’aiuto di un pennello toglieremo meglio la polvere ed eventuali residui. Seguiamo questa linea guida per essere sicuri di pulirli in maniera accurata:

  • Non pulire mai un cerchione quando è caldo;
  • Evitare le stazioni di lavaggio, utilizzano prodotti dannosi;
  • Non utilizzare il Polish sui cerchi in lega dipinti con vernice opaca;
  • Pulire i cerchioni almeno tre volte al mese;
  • Effettuare un risciacquo ad acqua prima di dare inizio ad una pulizia intensiva;
  • Togliere la polvere con una spugna o con un pennello;
  • Risciacquare con acqua pulita;
  • Una volta puliti, si può applicare della cera liquida incolore.

 Accessori

Esistono degli adesivi applicabili ai cerchioni, che possono essere resistenti ai getti d’acqua, all’alta pressione, alle intemperie, ma soprattutto a benzina, neve e olio. Si possono comprare in negozio o online.

Prezzi

Su questo tipo di prodotto risparmiare non è una buona cosa. Si consiglia di acquistare prodotti con garanzia, certificati e magari con tante recensioni. Altrimenti chiediamo al nostro meccanico o al negozio di fiducia. Sono molto costosi, ecco perché è importante essere bene informati.

Opinioni

Il consiglio è quello di rivolgervi a dei professionisti, soprattutto al proprio carrozziere o a negozi di fiducia, evitare di acquistare dei cerchi trovati in offerta, perché potrebbero durare poco e non rendere sulla strada. I cerchi di buona fattura costano, perciò diffidate assolutamente da super sconti, ne vale della salute della moto, ma anche vostra.

Appassionata della lettura e dell’arte. Amante della scrittura. Scrivo dai periodi delle medie, ma dopo il liceo ho iniziato a perfezionarmi. Ho collaborato con qualche casa editrice, due pubblicazioni certificate e molte altre in self.  Da sempre ho creduto nella passione per la scrittura degli articoli, mi piace tutto ciò che ruota attorno alla tecnologia, alle moto e alla musica. Sono felice di poter scrivere articoli su questi temi.

Back to top
tuttoperilmotociclismo.it